Masseria San Domenico

Un'oasi di pace tra i secolari ulivi di Puglia

 

 

Questa è la Masseria San Domenico, prezioso hotel a cinque stelle lusso che da quasi 25 anni – essendo stato inaugurato nel 1996 – ha trovato una formula di ospitalità splendida per accogliere i suoi ospiti negli spazi perfettamente restaurati di un vero edificio colonico risalente al XIV secolo. Tanto che ancora oggi la Masseria è un vero termine di paragone per l’ospitalità d’alta gamma Made in Italy. Il motivo è presto detto: San Domenico offre tanti luoghi favolosi grazie all’architettura della struttura sulla quale svetta la bianca torre fortificata circondata da una corte al centro dove si scoprono ampi spazi nei quali rifugiarsi, ritirarsi o ritrovarsi.

«Il più grande punto di forza del nostro speciale, bellissimo e unico albergo – ci racconta Luisa Sportelli, Amministratore di Masseria San Domenico – è però la proprietà che riporta alla famiglia di Marisa Lisi Melpignano. Quest’ultima ama gestire in prima persona l’albergo e, soprattutto, coltivare un rapporto diretto e privilegiato con il territorio, fattore che permette alla Masseria di essere sia una struttura di lusso che uno spaccato reale di Puglia tradizionale a disposizione degli ospiti che cercano esperienze di estrema eccellenza ma “vere”. Altra caratteristica particolare della Masseria è quella di voler garantire il massimo livello possibile di privacy, relax e tranquillità ai suoi ospiti: per questo non ci sono occasioni di movida o attrazioni e animazione, ma solo una proposta di quiete e ristoro. Per godersi questi momenti gli ospiti hanno anche a disposizione una spettacolare piscina di acqua salmastra circondata da rocce naturali, una spiaggia di sabbia bianca posta a pochi metri dall’ingresso principale della Masseria e un secondo lido roccioso che si affaccia su una caletta incontaminata distante un chilometro». Completano i servizi una Spa all’avanguardia il cui fiore all’occhiello sono i trattamenti di talassoterapia e un campo da golf a 18 buche, tutte vista mare.

 

La proposta di ospitalità di lusso della Masseria San Domenico si declina su un’offerta di 40 tra camere e suite che rispondono in toto alla ricerca di eccellenza di una clientela da sempre molto esigente. «Per rispondere alla crisi portata da questi tempi difficili – continua Luisa Sportelli – la proprietà ha deciso di creare delle nuove suite e di implementare un rinnovamento negli arredi, sempre per investire sulla qualità. Scelta ancora più vincente in questo momento per rispondere alle esigenze della nostra clientela. A tal proposito abbiamo investito anche sulla sicurezza e sulla sanificazione, sia delle camere che delle aree comuni: ci siamo attrezzati a igienizzare l’albergo con macchinari all’avanguardia che sfruttano ozono e perossido di idrogeno. Inserita in questa proposta di accoglienza centrata sull’estrema qualità è stata poi anche la scelta dei sistemi letto e siamo felici di dire che con Dorelan abbiamo trovato una ricetta vincente per avere qualità al top e allo stesso tempi fornire all’ospite un’esperienza di eccellenza anche nel riposo. Tanto è vero che abbiamo sempre riscontri dai clienti che si informano sul materasso per poterlo poi avere anche a casa».

L’eccellenza della qualità unita alla magia di luoghi senza uguali: ecco la ricetta griffata Masseria San Domenico: «La nostra è una location magica, ma ha anche la fortuna di essere al centro di un territorio affascinante e unico come la Valle d’Itria, regione fantastica per natura, cultura, archeologia e gastronomia. Senza dimenticare che Lecce e Alberobello sono vicinissimi, così come i due aeroporti di Bari e Brindisi. Puntare anche sui luoghi circostanti è una nostra precisa filosofia: i nostri collaboratori al ricevimento e non solo infatti hanno tutti una precisa conoscenza del territorio, delle sue bellezze e delle sue unicità e sono sempre felici di poterle trasmetterle all’ospite per fargli scoprire le meraviglie pugliesi. Per chi ci sceglie infatti la vacanza di norma non è solo benessere e relax ma anche curiosità di andare a vivere e scoprire i luoghi, un modo ideale per costruirsi un’esperienza ancora più unica e inimitabile».

Iscriviti alla nostra newsletter: